Tropea, la “Perla del Tirreno”, vince il concorso nazionale “Borgo dei Borghi 2021”, giunto all’ottava edizione.

Ieri sera in diretta su Rai3, la conduttrice Camilla Raznovich ha annunciato la vittoria della cittadina costiera del Vibonese e capitale del turismo con l’annuncio dato sulle note della canzone di Rino Gaetano “Il cielo è sempre più blu”. 

A scegliere il vincitore sono stati il pubblico e una giuria di esperti che nel 2021 è composta da: Rosanna Marziale, chef stellata e protagonista canale tv Food Network; Mario Tozzi, geologo e conduttore di “Sapiens” su Rai3; Jacopo Veneziani, professore, divulgatore e dottorando in Storia dell’Arte alla Sorbona di Parigi.

Con Tropea vince il territorio e i suoi prodotti, il Tartufo di Pizzo, la Cipolla Rossa di Tropea, la ‘Nduja di Spilinga, la Dieta Mediterranea di Nicotera, l’Amaro del Capo di Limbadi, il Formaggio del Monte Poro e di tante altre eccellenze che valorizzano e  caratterizzano questa zona del BelPaese.

🏆TROPEA VINCE
Il Presidente di UniVerde, Alfonso Pecoraro Scanio, a nome di #ioviaggioitaliano, la campagna lanciata dall’ex ministro dell’Ambiente, “Per ripresa di un Turismo Sostenibile e Sicuro”, si dichiara felice di questo risultato, sottolineando come la vittoria sia “un prestigioso riconoscimento per il gioiello incastonato nella Costa degli Dei, uno dei più suggestivi luoghi della nostra bellissima Calabria!”

Questa la dichiarazione del sindaco Macrì:

“E’ un’emozione per la vita”

Tropea esulta della vittoria –ha detto il Sindaco di Tropea– ed accanto alla gioia avverte la profonda gratitudine per i tanti che hanno contribuito a decretarla. É stato un afflato indescrivibile di condivisione, un passa parola ininterrotto che, senza difficoltà alcuna, ha unito tutti in un unico desiderio: conquistare l’ambito premio”.

La classifica finale

1) Tropea (Calabria)

2) Baunei (Sardegna)

3) Geraci Siculo (Sicilia)

4) Albori (Campania)

5) Grottammare (Marche)

6) Campli (Abruzzo)

7) Malcesine (Veneto)

8) Pietramontecorvino (Puglia)

9) Corciano (Umbria)

10) Cocconato (Piemonte)

11) Finalborgo (Liguria)

12) Valsinni (Basilicata)

13) Trivento (Molise)

14) Pofabbro (Friuli-Venezia Giulia)

15) San Giovanni in Marignano (Emilia-Romagna)

16) Buonconvento (Toscana)

17) Borgo Valsugana (Trentino-Alto Adige)

18) Issime (Valle d’Aosta)

19) Pomponesco (Lombardia)

20) Pico (Lazio).