Istituiti dall’International Taste Institute per premiare i migliori prodotti enogastronomici nel mondo. Premiate  30 aziende italiane

Assegnati i Superior Taste Award 2023. La giuria dell’International Taste Institute, composta da alcuni dei migliori chef e sommelier del mondo, ha svelato i vincitori di questa edizione, che ha visto ben 30 aziende italiane aggiudicarsi i prestigiosi Premi di Gusto Superiore.

L’elenco completo dei prodotti premiati è disponibile a questo indirizzo www.taste-institute.com.

I prodotti alimentari italiani continuano quindi a ricevere riconoscimenti prestigiosi, conquistando i palati di tutto il mondo. Nelle categorie in valutazione si spazia dal caffè ai latticini, passando per i prodotti da forno, i liquori e le acque. Nei blind taste i valutatori internazionali hanno assegnato ai prodotti italiani punteggi elevati, evidenziando l’attenzione costante e la cura dedicata dalle aziende nostrane alla creazione di sapori straordinari. Oltre la metà dei prodotti italiani premiati ha ottenuto punteggi di eccellenza, superiori al 90%, a dimostrazione della dedizione delle aziende italiane nel soddisfare i consumatori più esigenti con prodotti di alta qualità e dal gusto notevole. 

Tra le aziende italiane che hanno ottenuto i riconoscimenti di maggior prestigio: Renna, azienda pugliese specializzata nella produzione di prodotti ittici e vegetali con sede a Fasano, e Fratelli Nappi, azienda leader nella produzione di semilavorati per l’industria dolciaria, gelateria e pasticceria, che hanno conquistato i prestigiosi Diamond Taste Award per due dei loro prodotti, ottenendo punteggi superiori al 90% per ben sette anni. Mentre il Crystal Taste Award è andato a OP Armonia, un’associazione di produttori ortofrutticoli del Sud Italia, e a Mister Caffè, torrefazione di Taglio di Po, premio assegnato dopo tre anni in cui la valutazione dei loro prodotti è risultata tra le più alte.

 “La nostra giuria è composta da alcuni dei migliori chef e sommelier provenienti da tutto il mondo in rappresentanza di importanti associazioni culinarie, MOF (Meilleur Ouvrier de France), chef stellati Michelin, vincitori di concorsi, tutti accomunati dalla passione per il cibo e prodotti di qualità” ha dichiarato Eric de Spoelberch, CEO dell’International Taste Institute.“Siamo estremamente lieti di ricevere molte candidature da parte di chef e sommelier di tutto il mondo per entrare a far parte della nostra giuria. Questo ci consente di riunire la migliore giuria possibile per aiutare e incoraggiare i produttori di alimenti e bevande a intervenire sulla qualità gustativa dei loro prodotti, contribuendo alla nostra missione di rendere il mondo un posto più gustoso”. 

I Sommeliers

2.574 prodotti hanno ricevuto ad oggi il Superior Taste Award, certificazione assegnata ai prodotti che soddisfano o superano (con un punteggio di degustazione superiore al 70%) le aspettative di chef e sommelier. I prodotti premiati sono ben fatti, equilibrati e deliziosi. Ogni anno vengono valutati migliaia di prodotti, mentre solo i migliori vengono premiati. L’International Taste Institute esegue una valutazione sensoriale obiettiva: la sua giuria segue una rigorosa metodologia di degustazione “alla cieca”, in cui i campioni di prodotto sono resi anonimi per evitare errori di punteggio. Oltre a valutare le prestazioni del prodotto in base ai 5 criteri sensoriali standard, la giuria fornisce commenti e suggerimenti per ulteriori miglioramenti del prodotto e abbinamenti gastronomici.

La mission dell’International Taste Institute, fondato nel 2005 e con sede a Bruxelles, in Belgio, è quella di valutare e certificare il gusto di cibi e bevande provenienti da tutto il mondo. La sua giuria è composta da oltre 250 rinomati chef e sommelier provenienti da 15 associazioni europee. Nel corso degli anni, più di 20.000 prodotti sono stati certificati dalla giuria dell’Istituto, che può vantare chef come Alain Nonnet (2 stelle Michelin per 36 anni) e Bernard Vaussion (capo chef del presidente francese), nonché sommelier del calibro di Ferran Vila-Pujol (Miglior Sommelier di Spagna 2022), Christian Brancaleoni (Miglior sommelier d’Italia 2022) e Julie Dupuis (Miglior sommelier donna del mondo).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: