Il 17 dicembre 2023 si terrà la prima sagra in piazza Vittorio Veneto di Canosa di Puglia

La sfogliatella di Canosa “la sfegghjèete” è stata iscritta nell’elenco ministeriale dei PAT, Prodotti Agroalimentari Tradizionali.

Con la cerimonia di presentazione dei giorni scorsi nell’aula consiliare del Comune di Canosa si ritiene concluso un percorso particolarmente importante per il settore agroalimentare e turistico della città canosina. Soggetto promotore di questo riconoscimento è stato il Comune di Canosa di Puglia nella persona del Sindaco, Vito Malcangio e della consigliera comunale,  Antonia Sinesi che grazie alla collaborazione di molteplici personalità hanno prodotto un documento sulle origini della sfogliatella quale dolce tipico natalizio che da Napoli arriva a Canosa di Puglia. Senza dimenticare che anche in Abruzzo c’è la Sfogliatella di Villalfonsina in provincia di Chieti che è stato insignito nel 2012 del marchio De.Co, la Denominazione comunale di veronelliana memoria. 

In una nota stampa del Comune di Canosa si apprende che “Moltissimi canosini residenti e non, sono stati impegnati nella ricerca, elaborazione, produzione di materiale e documenti storici necessari e previsti dalla normativa di riferimento per l’accoglimento del riconoscimento. E’ stato fatto quindi un lavoro di squadra, tutti animati dall’intento di raggiungere questo obiettivo”.

Nella stessa lista ci sono anche le percoche di Loconia con due prodotti di Canosa ora iscritti ai PAT che in Puglia sono 350.

I PAT rappresentano uno strumento di marketing territoriale perchè raccontano storia, cultura e tradizioni di un territorio con un incremento di 20 prodotti rispetto al 2022. Insieme alla sfogliatella, già da diversi anni, ci sono diversi prodotti della tradizione gastronomica come il vincotto, le cartellate, i mostaccioli, le orecchiette, le scarcelle, i troccoli, i taralli. Per arrivare al riconoscimento delle sfogliatelle sono stati moltissimi i canosini residenti e non, impegnati nella ricerca, elaborazione, produzione di materiale e documenti storici necessari e previsti dalla normativa di riferimento per l’accoglimento del riconoscimento.

Durante l’evento in aula consiliare alla presenza anche del Sindaco Vito Malcangio e del consigliere regionale Francesco Ventola, c’è stato anche l’annuncio da parte della Pro Loco canosina dell’organizzazione della prima sagra della sfogliatella in piazza Vittorio Veneto il prossimo 17 dicembre.

Le Sfogliatelle e i Tarallucci ambedue prodotti Deco dell’Abruzzo

PAT, Prodotti agroalimentari tradizionali italiani

Nel 2022 inseriti cinque “nuovi” prodotti sardi e la Zuppa di pesce di Civitavecchia. A quando in Abruzzo la richiesta per la “Sfogliatella Deco” di Villalfonsina? Ne avevamo scritto QUI.

PAT, Prodotti agroalimentari tradizionali italiani: l’elenco del 2022