La presenza in Usa del Consorzio del Prosciutto di Parma: padiglione italiano Stand N. 1866-1868

Per il secondo anno consecutivo, da oggi domenica fino a mercoledì 17 gennaio, l’Italia e le sue eccellenze alimentari saranno presenti al Fancy Food 2023 di Las Vegas, la più grande fiera del settore in Nord America.

Saranno 70 le aziende italiane che esporranno i loro prodotti e 97 saranno gli stand delle specialità made in Italy, esposti nel Padiglione Italia.

I commenti Antonino Laspina e di Donato Cinelli

Dopo il difficile periodo pandemico, torniamo a Las Vegas con piu’ aziende italiane in uno spazio espositivo incrementato del 50%”, ha dichiarato Antonino Laspina, direttore dell’Agenzia ICE (l’Istituto del Commercio Estero) di New York e Coordinatore della rete USA.

L’ICE, nella centralissima lounge del Padiglione riproporrà l’area dell’Aperitivo italiano dove i visitatori, oltre che gli operatori del settore potranno degustare prodotti italiani tipici, dai salumi, ai formaggi, ai vini, al caffè.

“Siamo davvero felici di essere tornati a Las Vegas!”, ha dichiarato Donato Cinelli, presidente di Universal Marketing, che sottolinea le novità del padiglione italiano: “live testing, show cooking e programmi educativi che daranno risalto e visibilità al comparto agroalimentare italiano”.

Non mancheranno novità e sorprese dedicate a espositori e visitatori di questa 48esima edizione del Fancy Food. Innanzitutto, molte più aree dedicate ai live tasting, show cooking ed educational, per un vero e proprio tour esperienziale. “Come Universal Marketing, non vediamo l’ora di dare ancora una volta il massimo risalto e visibilità al grande comparto agroalimentare italiano, da sempre leader negli Stati Uniti D’America”, sottolinea Cinelli.

In base ai dati elaborati dall’Agenzia ICE di New York e del Dipartimento del Commercio Usa relativi al periodo gennaio – settembre 2022 l’interscambio complessivo tra i due paesi, nel settore agroalimentare, è cresciuto del 16,9%, rispetto allo scorso anno; mentre con l’intera area UE si è registrato un +18,8%. Gli Stati Uniti sono il terzo paese importatore dei prodotti alimentari italiani.

Il Consorzio del Prosciutto di Parma partecipa al Winter Fancy Food Show

Il Presidente del Consorzio di Tutela Alessandro Utini

Con la ripresa della ristorazione, il quadro dei consumi del Prosciutto di Parma sul mercato statunitense è tornato ad assumere il carattere diversificato che aveva fino all’avvento della crisi pandemica. (leggere su Gustoh24)

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: