Appello di Selena Gomez a Draghi. Giornata della sanità all’interno del G20 “Global Health Summit del 21 maggio 2021”

Diritto alla cura. Nessun profitto sulla pandemia”. Con questo titolo Gustoh24 (leggere qui) poneva all’attenzione dei lettori la necessità di una moratoria temporanea per i brevetti sui vaccini e sui farmaci anti Covid-19, per poterli produrre su scala mondiale, sottolineando l’importanza dell’iniziativa presa da Vittorio Agnoletto.

In questi giorni gli appelli e le iniziative si stanno moltiplicando. Oggi, 26 aprile, il Comitato italiano “Diritto alla Cura” organizza un Presidio a piazza di Montecitorio con questa parola d’ordine: “Non c’è futuro senza una democrazia reale e partecipativa, nella quale tutte e tutti concorrano a decidere quale modello di società è necessario”.  “Bisogna riassaporare il gusto del futuroha detto il Presidente del Consiglio Draghi illustrando il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) per l’accesso ai 200 miliardi del Next Generation Eu. E l’appello è si conclude con durezza: “Di quale futuro parla, con un piano scritto da una piccola task force di “esperti”, presentato al Parlamento cinque giorni prima del suo invio all’Unione Europea, senza nessun coinvolgimento della società?”. Ma ci sono anche appelli a lavorare assieme.

Appello dell’attrice Selena Gomez a Draghi, a Ursula Von der Leyen, Pedro Sanchez e Emmanuel Macron e agli altri leader del G7 insieme per sconfiggere pandemia

Vuoi contribuire a far terminare la pandemia una volta per tutte? Aiutami a chiedere ai leader come il primo ministro italiano Mario Draghi, di donare le dosi extra del vaccino contro il Covid 19 alle persone che ne hanno bisogno. Palazzo Chigi possiamo contare su di te?” E’ l’appello che l’attrice e pop star idolo dei giovanissimi Selena Gomez (foto di copertina), ha rivolto su twitter al premier italiano ma anche ad altri leader europei, dalla presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen a Pedro Sanchez e Emmanuel Macron e agli altri leader del G7 per ”destinare dollari o dosi in aiuto a chi ne avesse bisogno nel mondo”.

Se lavoriamo insieme possiamo mettere fine alla pandemia’‘, scrive ancora perchè secondo la ex star della Disney, ‘‘solo con il vaccino ovunque e per tutti” si può vincere questa battaglia. Invita quindi tutti a scrivere ai capi di Stato. Il suo intervento ha scatenato un enorme dibattito sui social portando Selena Gomez in cima alle tendenze di oggi.  

“Virus, l’Africa è abbandonata” intervista di Fabio Poletti a Gino Strada 

In una intervista di Fabio Poletti sul quotidiano La Stampa del 25 aprile  a Gino Strada, alla domanda “Com’ è la situazione per il Covid in Africa”, così Strada risponde.

Semplice, li abbiamo abbandonati a loro stessi. In Sudan hanno fatto i tamponi al pesonale sanitario. Su 1300 medici ed infermieri i positivi erano il 70%. A Khartoum addirittura l’80%. L’occidente è miope. Le mutazioni del virus rischiano di rendere obsoleti i vaccini. Se il virus non si ferma anche in Africa poi ce lo ritroveremo mutato in casa nostra”.

Global Health Summit – 21 maggio 2021

Il 21 maggio 2021 a Roma si terrà  – in modalità virtuale – il Global Health Summit (Vertice Mondiale sulla Salute). L’evento è co-organizzato dall’Italia, durante l’anno della Presidenza di turno del G20, e dalla Commissione europea.

Il nostro governo dovrebbe chiedere la deroga per i brevetti dei vaccini, che devono essere un bene pubblico. Una richiesta, è bene ricordarlo, che viene da due risoluzioni del nostro Parlamento.

Una nota del governo italiano

“Il Summit rappresenta -scrive una nota del governo- un’opportunità per il G20 e per tutti i leader invitati, tra i quali i responsabili delle organizzazioni internazionali e regionali e i rappresentanti degli organismi sanitari globali, per condividere le esperienze maturate nel corso della pandemia ed elaborare e approvare una “dichiarazione di Roma”.
I contenuti della dichiarazione potranno costituire un punto di riferimento per rafforzare la cooperazione multilaterale e le azioni congiunte per prevenire future crisi sanitarie mondiali.

Il vertice mondiale sulla salute è un evento speciale della presidenza italiana del G20: organizzato in collaborazione con la Commissione europea, offre l’opportunità di condividere gli insegnamenti tratti durante la pandemia di COVID-19. Discuteremo delle modalità per migliorare la sicurezza sanitaria, rafforzare i sistemi sanitari e potenziare la nostra capacità di affrontare in futuro le crisi in uno spirito di solidarietà.
Mario Draghi – Presidente del Consiglio dei Ministri

Il mondo deve essere meglio preparato a proteggere l’umanità dalle pandemie future. Dobbiamo imparare la lezione e tutti i paesi devono lavorare meglio insieme per migliorare la sicurezza sanitaria globale. Per sostenere questi sforzi l’Unione europea organizzerà congiuntamente un vertice mondiale sulla salute con la presidenza italiana del G20.
Ursula von der Leyen – Presidente della Commissione europea