L’Ad Di Ferdinando: “Orgogliosi della leadership acquisita”

Conad Adriatico compie i suoi primi cinquant’anni di attività: una storia di successo che ha radici nell’ideale della cooperazione, nella condivisione di principi e valori, nello scambio tra generazioni diverse, nella capacità di innovare e anticipare tendenze e costumi di vita.

Oggi è un’azienda presente nelle Marche, in Abruzzo, Molise, Puglia e Basilicata oltre che in Albania e nel Kosovo – con 453 punti vendita sul territorio e un fatturato di oltre 1.800 milioni di euro, +7,72% rispetto all’anno precedente con una previsione per il 2022 di 1.918 milioni di euro.

La presenza capillare e il modello imprenditoriale unico di Conad Adriatico hanno permesso alla cooperativa di rafforzarsi in tutte le regioni dove opera, confermandosi primo gruppo distributivo in Abruzzo e realtà leader nel territorio di competenza, con una quota di mercato complessiva del 18,2% (fonte: GNLC primo sememstre 2021).  Conad Adriatico si conferma, poi, come prima azienda top della grande distribuzione nelle Marche, nella classifica stilata dalla Fondazione Aristide Merloni.

Il commento di Antonio Di Ferdinando “creare valore condiviso per i territori che ci ospitano”

Antonio Di Ferdinando

“Conad Adriatico da 50 anni è una filiera di persone al servizio di molte comunità. Orgogliosi della leadership acquisita, quest’anno celebriamo i nostri primi 50 di attività consapevoli dell’importante patrimonio valoriale costruito e della maggiore responsabilità verso le persone, imprese e territorio – ha dichiarato Antonio Di Ferdinando, amministratore delegato di Conad Adriatico. Un traguardo importante che arriva purtroppo in un momento particolarmente drammatico sul fronte internazionale. Come tutti nel mondo, anche noi di Conad Adriatico stiamo osservando gli sviluppi in corso in Ucraina con grande preoccupazione e speriamo in un ritorno alla pace, in sicurezza, il prima possibile. Per quel che ci riguarda continueremo a fare la nostra parte impegnandoci insieme ai nostri soci per sostenere le comunità e promuovere azioni ed iniziative virtuose sul territorio. Ascoltare, accompagnare le persone e le comunità, creare valore condiviso per i territori che ci ospitano è la nostra naturale vocazione”.

La valorizzazione dei rapporti con il territorio rappresenta il punto di forza e di distintività della cooperativa che da sempre si impegna a promuovere le migliori produzioni dei territori sostenendo le piccole e medie aziende locali. Nell’ultimo anno la rete delle partnership locali di Conad Adriatico conta 929 fornitori locali con i quali ha sviluppato un fatturato di 394 milioni di euro.

Una responsabilità nei confronti dei territori e delle comunità che solo nell’ultimo anno ha visto Conad Adriatico devolvere circa 3,5 milioni per sostenere numerose iniziative solidale e di responsabilità sociale, in un anno ancora colpito dalle difficoltà imposte dalla pandemia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: