A Colorno presso La Scuola Internazionale di Cucina Italiana

Per la prima volta una gara di EMERGENTE, la storica creatura di Luigi Cremona, si è svolta da ALMA, la Scuola internazionale di cucina italiana, ed è stata coronata da pieno successo.

La Selezione Nord delle due competizioni Emergente Chef ed Emergente Pizza  si è tenuta nella cornice della Reggia di Colorno e ha visto in campo i migliori giovani talenti della ristorazione del nord d’Italia. 

Tre sono state le batterie per gli Chef (due il sabato e una la domenica) per un totale di 16 concorrenti, i quali si sono sfidati su due ricette a tema, di fronte ad una giuria di grande valenza tecnica (non poteva mancare Gustoh24) che si avvalsa della presenza degli Chef docenti di ALMA.

ALMA: prima batteria 9 ottobre vince Davide Marzullo

Luigi Cremona e Davide Marzullo di Villa Crespi** ad Orto San Giulio

La prima batteria che si è svolta sabato mattina ha visto la vittoria dello chef Davide Marzullo di Villa Crespi** ad Orto San Giulio.

Gli altri chef in gara: Anatolij Franzese di Aethos Milan a Milano, Andrea Zazzara di Motelombroso a Milano, Jacopo Dedori di Langosteria a Milano, Fabio Riserbato di Villa Necchi al Portalupa a Molino D’Isella di Gambolò, Danilo Massa del Ristorante del Santo Bevitore dell’albergo della Corona. 

Seconda batteria vince Mattia Pecis del ristorante Cracco Portofino 

Mattia Pecis (25 anni) con Carlo Cracco

Gli altri concorrenti della seconda batteria vinta da Matia Pecis, Simone Bottaro di Cantine Cattaneo a Sestri Levante, Gianmarco Bisceglia di Lord Byron presso l’Excelsior Palace Hotel a Rapallo, Nicolò Salvagnin dell’Hotel Cré Forné a Champoluc.

La Giuria al lavoro (foto Ivano Zinelli)

La terza batteria è stata vinta da Stefano Zanini 

Lo chef Stefano Zanini, vincitore della terza batteria (foto Ivano Zinelli)

Oltre al vincitore Zanini di Mos a Desenzano erano in gara oggi domenica (in giuria Ivano Zinelli di Gustoh24): Mattia Pasti di Locanda Pincelli a Moinella, Mattia Terenzi di Onda Blu a San Mauro a Mare, Riccardo Statella di Villa Abbondanzi Resort a Faenza, Giulia Sutto di I Droghieri a Treviso, Nicola Crestani di Impronta Ristorante a Bassano del Grappa.

Gli chef emergenti in gara oggi domenica (foto Ivano Zinelli)
Il pubblico in sala ad ALMA

Ecco i giovani pizzaioli 

Benjamin Villani di Pizzeria Ristorante Alla Grotta a Torri del Benaco, Daniele Bassini di Pizzeria la Bufala a Maranello , Italo Barsanti di Bioesserì a Milano, Luigi Borraccino di 081 Pizzeria a Melegnano, Marco Gatto di Enosteria Lipen a Canonica, Matteo Tronci di Gianni – Noloso Pizza a Milano, Rosario Giannattasio di Acqua e Farina a Vicenza, Simone Ballarini di Tatanka Pizza d’asporto a Solferino, Tymur Isaev di Quore Italiano a Milano, Valentina La Porta di Al Posto Giusto di Castelli Calepio, Eugenio Prosperi di Berberè a Bologna.

 I tre pizzaioli finalisti

Tre sono i giovani emergenti pizzaioli a passare il turno per la finale 2021. Dopo gli chef del centro sud, anche la pizza si colora in rosa con Valentina La Porta di Al Posto Giusto di Castelli Calepio, Italo Barsanti di Bioesserì a Milano e Rosario Giannattasio di Acqua e Farina a Vicenza.

Emergente Chef e Emergente Pizza ad Alma Colorno, nella foto di Ivano Zinelli tutti i partecipanti, gli organizzatori, gli Chef, i Pizzaioli, gli Sponsor e i Giurati

Quali saranno i giovani Emergenti Chef e Pizza d’Italia 2021? Lo sapremo presto, auspicabilmente nel corso del primo trimestre del 2022 

WITALYè una casa editrice ed organizzazione di eventi nata 20 anni fa dalle esperienze professionali di Luigi Cremona e Lorenza Vitali. 

EMERGENTE è una serie di gare dedicati ai vari settori della ristorazione ed ospitalità e comprende oltre ad Emergente Chef, Emergente Pizza, anche Emergente Sala, Emergente Pastry, Emergente Ricevimento.

Il commento di Luigi Cremona

L’occasione di portare il nostro storico format di competizione dedicata esclusivamente ai giovani chef di brigata e pizzaioli, a confrontarsi tra di loro, ma con il plus di una cornice prestigiosa ed autorevole come la Scuola più importante d’Italia, Alma, è senza dubbio un orgoglio per noi e occasione di scambio e sinergia declinate su più fronti e, se possiamo aggiungere, un piacere personale tornare a collaborare con una relatà che almeno io, Luigi Cremona, ho visto nascere e sento moralmente un po’ anche mia”.

Il commento di Matteo Berti, Direttore didattico di ALMA

Dopo aver diplomato, nel corso dei suoi primi 17 anni di formazione oltre 4.000 allievi che sono oggi professionisti del settore, in questo scenario ALMA prende parte nel concorso di Emergente Cucina ed Emergente Pizza come partner del progetto. Due appuntamenti prestigiosi –ha detto alla vigilia delle gare, Matteo Berti, Direttore didattico di ALMAnon solo dal punto di vista dei professionisti che vi gareggeranno, ma soprattutto un’occasione di talent scouting in cui le competenze di questi giovani, ma esperti,  professionisti del mondo della gastronomia getteranno le basi per delineare stili, idee e spunti che a livello internazionale caratterizzeranno il mondo della cucina e della pizza”.

Li abbiamo visti in gara a Colorno…….

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: