ROMA (ITALPRESS) – Nel settantasettesimo giorno di guerra in Ucraina i combattimenti continuano. “Gli occupanti vengono gradualmente allontanati da Kharkiv”, ha detto il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky. In particolare, ieri lo Stato maggiore delle forze armate ucraine ha affermato che “nella regione di Kharkiv gli insediamenti di Cherkasy Tyshky, Rusky Tyshky, Rubizhne e Bayrak sono stati liberati”. All’alba di oggi, lo Stato maggiore ha fatto sapere che “la più intensa attività degli occupanti si osserva nelle direzioni di Slobozhansky e Donetsk” e in quest’ultima direzione gli sforzi delle truppe russe si concentrano sulla “continuazione dell’offensiva per prendere il pieno controllo della città di Rubizhne e catturare gli insediamenti di Lyman e Severodonetsk”.
Una particolare attenzione è riservata anche a ciò che accade sull’Isola dei Serpenti. “All’isola Zmiinyi, conosciuta anche come Isola dei Serpenti – spiega l’intelligence britannica -, i combattimenti continuano, con la Russia che cerca ripetutamente di rafforzare la sua guarnigione. L’Ucraina ha colpito con successo le difese aeree russe”, prosegue l’intelligence nell’ultimo aggiornamento diffuso dalla Difesa del Regno Unito. “Le navi di rifornimento della Russia – aggiunge – hanno una protezione minima nel Mar Nero occidentale, in seguito alla ritirata della Marina russa in Crimea dopo la perdita della Moskva”. Secondo Londra, quindi, “se la Russia consolida la sua posizione sull’isola di Zmiinyi con difesa aerea strategica e missili da crociera di difesa costiera, potrebbe dominare il Mar Nero nord-occidentale”.
Nel frattempo, sul fronte diplomatico e dei rapporti internazionali, ieri il presidente del Consiglio italiano Mario Draghi e il presidente statunitense Joe Biden si sono incontrati alla Casa Bianca, a Washington. “In Italia e in Europa le persone vogliono mettere fine a questi massacri, a questa violenza, a questa macelleria”, ha detto Draghi a Biden. “Le persone pensano a cosa possiamo fare per portare la pace”, ha evidenziato il premier italiano, che ha anche aggiunto: “Se Putin ha mai pensato di poterci dividere, ha fallito”. L’incontro, infatti, ha confermato i rapporti tra i due paesi. “Abbiamo riaffermato la forte e ampia partnership tra gli Stati Uniti e l’Italia”, ha spiegato Biden in un tweet. Di fronte alla guerra in Ucraina, dunque, i due leader hanno “sottolineato il loro continuo impegno nel perseguire la pace sostenendo l’Ucraina e imponendo costi alla Russia”, ha fatto sapere la Casa Bianca.
– foto AgenziaFotogramma.it –
(ITALPRESS).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: