ROMA (ITALPRESS) – “Il Parlamento rappresenta l’Italia, abbiamo una responsabilità enorme, dobbiamo cambiare la bussola su questo tema, dobbiamo avere chiaro che è il nuovo 11 settembre, un momento in cui si cambia la storia e ci obbliga tutti a cambiare l’approccio con il quale muoverci: difendere la libertà e la democrazia”. Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, nel corso della discussione al termine dell’informativa del presidente del Consiglio, Mario Draghi, sull’attacco russo in Ucraina. “Putin non deve vincere questa guerra, è una guerra al popolo ucraino, alla libertà, alla democrazia. Putin ha basato la sua azione sull’idea che siamo dei rammolliti. Le sanzioni devono essere le più dure possibili per mettere in ginocchio la Russia”, ha aggiunto.(ITALPRESS).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: