A Cibus, che si chiude oggi alle fiere di Parma, si è parlato di lunghe stagionature che rappresentano un segmento sempre più interessante per le aziende del Parmigiano Reggiano.

Nel 2019 il Consorzio ha lanciato il progetto Premium “40 mesi” per promuovere lo sviluppo di questo segmento di mercato. Il Progetto parte dal lato dell’offerta, con un incentivo ai caseifici per trattenere sulle scalere le forme prodotte negli anni 2017, 2018 e 2019 affinché non finiscano sul mercato prima del dovuto. 

Sono oltre 60 le aziende produttrici che aderiscono al progetto con un programma di sviluppo commerciale nel prossimo triennio fino a 150.000 forme, di cui oltre 40.000 già nella commercializzazione di Natale 2021 e Pasqua 2022.

Interessante il contributo di Alessandro Masetti, responsabile acquisti marca Coop, al dibattito durante il quale sono stati annunciati i primi dati di vendita del Parmigiano Reggiano 40 mesi Fior Fiore Coop. Il 2020 ha fatto registrare un incremento delle vendite di oltre il 35% rispetto all’anno precedente. Il confronto sulle prime 33 settimane è in continua crescita anche nel 2021, nonostante gli effetti di un allentamento delle restrizioni da Covid-19. Interessante notare come le vendite del Parmigiano Reggiano 30 mesi siano rimaste quasi costanti, dimostrando come la segmentazione dell’offerta abbia portato volumi aggiuntivi alla marca Fior Fiore. Le vendite sulla categoria (assistito – take away) sono proiettate a superare il 5% registrato lo scorso anno, come dimostrato dall’andamento delle prime 33 settimane.

Il Parmigiano Reggiano 40 mesi è un prodotto dalle caratteristiche inconfondibili e sempre più richiesto sulle tavole dei consumatori. Friabile, estremamente solubile e dalla forte personalità, è apprezzato e utilizzato dai cuochi di tutto il mondo come ingrediente per dare un tocco di umami ai piatti. Solo la degustazione in purezza, tuttavia, riesce a trasferire al naso e al palato tutta la complessità e le caratteristiche organolettiche di questo formaggio: dalle note speziate, in particolare noce moscata e pepe, a quelle di frutta secca, fino al brodo di carne.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: