FIRENZE (ITALPRESS) – “Serve un’impresa, cosa non facile, ci proveremo con le nostre armi, con il nostro modo di interpretare le partite, sapendo che è difficile però dobbiamo fare una partita con un cuore enorme, una qualità immensa, con grande testa e cercheremo di fare tutto il possibile”. Lo ha detto il tecnico viola Vincenzo Italiano alla vigilia della gara fra Juventus e Fiorentina, valida come semifinale di ritorno di Coppa Italia, in programma domani sera a Torino. E a chi gli ha chiesto se si attenda una Juventus diversa rispetto a quella dell’andata, Italiano ha risposto: “Sinceramente a quello che proporrà l’avversario non ci penso. E’ una squadra che può fare tantissime cose, può cambiare tanti sistemi, avere tante possibilità, ha giocatori che possono metterti in difficoltà con qualsiasi sistema, con qualsiasi modo di interpretare le partite, quindi pensiamo a noi”. La Fiorentina ha perso Castrovilli per lungo tempo a seguito dell’infortunio di sabato: la diagnosi parla di lesione del legamento crociato anteriore, del legamento collaterale mediale e del menisco esterno del ginocchio sinistro che meritano un intervento chirurgico ricostruttivo. “Purtroppo è un infortunio grave, perderemo uno dei giocatori più in forma in questo momento. Ho parlato con Gaetano, quello che gli è successo capita a tutti i migliori. Dispiace perchè stava crescendo ed era in gran forma ma rientrerà come prima perchè è un ragazzo straordinario e con calma e pazienza riuscirà ad essere di nuovo quello che tutti abbiamo visto. Un grande in bocca al lupo, sono cose che succedono, si torna come prima e lo aspettiamo a braccia aperte”. (ITALPRESS).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: