La Guida “rossa” Michelin Thailandia quest’anno si è rinnovata fino a coprire anche la Thailandia nord-orientale – o ‘Isan‘ – la più grande regione della Thailandia, ricca di storia e di risorse naturali.

La Guida Michelin Thailandia 2023 in numeri

La sesta edizione della guida include 441 ristoranti, di cui 6 Due Stelle, 29 con una Stella (4 nuovi, 1 promosso), 189 Bib Gourmand (53 nuovi, 6 promossi) e altri 217 segnalati. Ben 111 i nuovi ingressi in guida, di cui 69 di quattro città della regione nord-orientale appena inserite nell’edizione 2023, questi si aggiungono 3 Stelle verdi (2 nuove).

Premio speciale Young Chef del 2023 è Davide Garavaglia

Young Chef del 2023 è Davide Garavaglia di Côte dello chef abruzzese Mauro Colagreco.

Ecco qui sintetizzata la meravigliosa storia del talentuoso Davide Garavaglia 

Lo chef Davide è un trentatrenne nato a Corbetta, nella periferia di Milano, ha studiato al Carlo Porta di Milano, è atterrato alla corte di Mauro Colagreco– uno degli chef più affermati al mondo, al vertice di ogni classifica col suo Mirazur di Mentone e una galassia di altri locali. Esperienze con Davide Oldani, e poi a Londra, allo Sketch di Pierre Gagnaire, Garavaglia approda al Mirazur nel 2015 prima di spostarsi in Oriente.

Le Due Stelle Michelin in Thailandia

Niente di nuovo sul fronte delle Due Stelle, dove si confermano i due macaron a Chef’s Table, Le Normandie by Alain Roux, Mezzaluna, R-Haan, Sorn e Sühring.

I Bib Gourmand

L’elenco dei Bib Gourmand 2023 – i locali da un buon rapporto qualità prezzo – comprende 82 locali a Bangkok e città limitrofe; 13 a Phra Nakhon Si Ayutthaya; 27 a Chiang Mai; 23 a Phuket; 11 a Phang-Nga; e 33 nelle quattro città rappresentative della regione del Nord-Est o “Isan” della Thailandia: 9 a Nakhon Ratchasima, 11 a Khon Kaen, 6 a Ubon Ratchathani e 7 a Udon Thani.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: