Artigiano in Fiera 2022, la manifestazione di FieraMilano che si conclude domenica 11 dicembre 2022, .è stato inaugurato alla presenza del presidente Regione Lombardia Attilio Fontana, del sindaco Giuseppe Sala, dell’ad di Fiera Milano Luca Palermo e del presidente Fondazione Fiera Enrico Pazzali.

Una edizione dedicata all’artigianato mondiale che nel 2022 festeggia il suo 26esimo compleanno e in questo contesto all’ Artigiano in Fiera 2022 il Padiglione Abruzzo fa, come sempre, bella figura.

L’area istituzionale dell’Abruzzo, all’interno della quale hanno trovato posto anche i rappresentanti del Parco nazionale della Maiella e del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, è stata concepita come uno spazio dedicato alla promozione territoriale, dove sono presenti i vari prodotti turistici diversificati tra mare, campagna, montagna, ma anche proposte innovative su progetti specifici legate all’enogastronomia, ai cammini nei Parchi e nelle aree protette, alla scoperta delle bellezze paesaggistiche ed archeologiche.

Tra le tante novità merita grande attenzione la presenza dell’ Azienda Agricola Ramo di Mandorlo dell’Aquila.

Il panettone by Ramo di Mandorlo dell’Aquila

Prende il nome dal ramo di mandorlo che adornava il mitico Ristorante Tre Marie, stella Michelin nel 1959.

È opera di Alido Venturi, che da anni è in prima linea nella rinascita dell’Aquila. In fiera ha portato il prezioso e nutraceutico  zafferano.

Alido Venturi con Francesco Lenoci

I numeri della Fiera milanese

Sette padiglioni, 2350 espositori (di cui 510 per la prima volta), 84 Paesi del mondo presenti e rappresentati, 27 ristoranti e 18 luoghi del gusto.

Tra i Paesi presenti, tutta l’Italia e una grande area dedicata all’Europa in cui spicca la Francia con i suoi artigiani e i suoi prodotti di qualità. C’è anche uno spazio di solidarietà dedicato a diciotto imprese provenienti dall’Ucraina, la cui partecipazione è stata interamente sostenuta da Ge.Fi. Spa.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: